I luoghi cult dello shopping romano sono concentrati nell’area del Tridente e della zona adiacente a piazza di Spagna

Le strade più famose del fashion sono: via dei Condotti, la regina dello shopping, via Frattina, via Borgognona, via delle Carrozze, via Vittoria, via della Vite: strade ricche di storia e al tempo stesso interpreti del glamour e dell’eleganza. I negozi si succedono offrendosi allo sguardo con vetrine scintillanti, le più grandi griffe della moda non rinunciano ad avere qui i loro spazi, dove abiti raffinati, ammirati sulle copertine delle più importanti riviste fashion. Tutta l’area che circonda la piazza è costellata dagli atelier dei più importanti stilisti italiani ed internazionali: il tempio dell’alta moda è qui.

La via del Babuino è una strada elegante che, insieme a numerosi famosi antiquari, accoglieva fino a qualche anno fa negozi di uno stile meno formale, in controtendenza con i dettami dell’alta moda, mentre oggi, soprattutto dopo il restyling, molte griffe “di tendenza” hanno aperto qui i loro punti vendita.

Parallela a via del Babuino corre via Margutta, – in origine la strada era il retro dei bei palazzi del Babuino, posteggio di carrozze e carretti perché qui si trovavano scuderie e magazzini, – conosciuta da molti come la via degli artisti, una tradizione che risale alla fine del 1700 quando vi si stabilirono pittori, scultori, antiquari, e dagli anni Cinquanta residenza di numerosi personaggi dello spettacolo. La via mantiene ancora oggi, anche se diversi atelier sono stati trasformati in abitazioni private, tutto il suo fascino ‘bohèmien’ e di stradina “fuori porta” lontana dallo smog e dal caos della citta moderna, ideale per fare shopping nelle gallerie d’arte e conoscere aspetti dell’arte e della Roma Antica, ma anche locali alla moda. In autunno vi si tiene la Mostra dei Cento pittori.

In fondo svetta l’obelisco di Piazza del Popolo, vale la pena sedersi a gustare un gelato o un caffè ai tavolini di questi bar, gli stessi dove negli anni ’50 e ’60 si potevano vedere scrittori, registi e artisti famosi: PasoliniMoranteFelliniFontana, che li avevano eletti come luogo privilegiato per i loro incontri.

Via del Corso, una lunga fettuccia che arriva fino a Piazza Venezia. Le vetrine straripano di jeans  di tutte le fogge, pantaloni in tessuti hi tech, felpe, scarpe da jogging, t-shirt anche personalizzate, alcuni negozi stampano a richiesta le scritte o le immagini più trendy tra i giovani. Giubbotti in tessuti tecnici o in pelle e le ultime collezioni dei grandi marchi dell’abbigliamento casual aspettano gruppi di ragazzi ansiosi di stupire gli amici con i loro ultimi acquisti.

Una visita alla Galleria Alberto Sordi, si trova sulla via a metà percorso, non può mancare. Fino a qualche anno fa per tutti era la Galleria Colonna, si apre proprio di fronte alla colonna di Marco Aurelio che adorna l’omonima piazza, in seguito è stata dedicata al grande attore romano tanto amato dai suoi concittadini. La Galleria è animata da negozi eleganti, abbigliamento, profumerie, accessori, beauty, librerie.

fonte e maggiori informazioni: http://www.turismoroma.it/cosa-fare/il-centro-storico

Leave a reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.